SPORT PARTY l’ottava edizione è una sinfonia

Il weekend lungo del primo maggio ha regalato alla città di Terracina un grande appuntamento sportivo.

È tornato lo SPORTPARTY, sono tornati quelli dell’Asd Amici dello Sport con il classico d’apertura dell’estate. Lo Spoer Party non un semplice evento sportivo, ma una vera e propria kermesse sportiva, che dal 27 aprile al 01 maggio ha portato nella città pontina 400 atleti, generando 855 coppie che si sono sfidate nel “Giardino di Giove Anxur” in 34 tornei, tutti F.I.T.

Grandi numeri per questa VIII edizione che confermano le previsioni degli organizzatori.

Per capire SPORT PARTY bisognerebbe vivere questo evento, ma ora proviamo a spiegare questo successo tutto nostrano.

Questa manifestazione nasce per promuovere il beach tennis e la città di Terracina, ogni anno un giorno in più di manifestazione, ed è questa la prima novità. Poi la location, sotto monte Sant’Angelo, nell’rDt Summer Village, dove vengono allestiti 24 campi più zone d’ombra.

Ma SPORT PARTY è anche Dj set, live music e dinner party, un mix perfetto per chi cerca sport, allegria, divertimento e voglia di relax.

Tutte questi ingredienti, gestiti dal team capitanato da Francesco Cascarini, trasformano un evento, senza top player, in qualcosa che è di gran lunga più affascinante. Un vero e proprio raduno di anime unite da un unica passione sportiva, che ogni anno tornano sempre più numerosi anche solo per accompagnare amici, fidanzati o figli.

Per passare al gioco sarebbe difficile dare i risultati di tutti i vincitori e così tra i tanti vincitori e vinti, scegliamo i veri mattatori di questa edizione, due giovani laziali, precisamente d’Ostia, Aldo Castore e Luca Stefanizzi mattatori dei tornei open (3 su 3) vincendo con sicurezza ogni match.

In campo femminile oltre le vittorie negli Open, ci piace citare Giulia Deiana, Paola Spinazzola, Scano Martina, Vincis Simona dolcezza e determinazione da vendere per queste giovani atlete sarde.

Ma Sport Party parla anche siciliano, pugliese, campano, abruzzese, toscano, umbro, marchigiano, emiliano e romagnolo, ligure, lombardo e veneto, nonché ovviamente laziale.

I complimenti sono d’obbligo come i ringraziamenti per questa associazione e per l’ottimo lavoro di promozione turistico-sportiva che persegue. Questo erano solo le prove di un estate che colorerà Terracina di sport, allegria ed emozioni.

Giancarlo De Risi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *